Alliance Cicatrici
Vertigini
Forum Infettivologico
Xagena Newsletter

Effetto della Scopolamina butilbromuro sottocutanea profilattica sul rantolo della morte nei pazienti in fin di vita: studio SILENCE


Il rantolo della morte, definito come respirazione rumorosa causata dalla presenza di muco nel tratto respiratorio, è relativamente comune tra i pazienti morenti.
Sebbene le linee guida cliniche raccomandino i farmaci anticolinergici per ridurre il rantolo di morte dopo il fallimento delle misure non-farmacologiche, mancano prove sulla loro efficacia.
Dato che gli anticolinergici riducono solo la produzione di muco, non è noto se l'applicazione profilattica possa essere più appropriata.

Si è determinato se la somministrazione profilattica di Scopolamina butilbromuro riduca il rantolo di morte.
Uno studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo è stato condotto in 6 hospice nei Paesi Bassi.

Ai pazienti con un'aspettativa di vita di 3 o più giorni che sono stati ricoverati negli hospice partecipanti è stato chiesto di fornire un consenso informato anticipato dal 2017 al 2019.
Quando è stata riconosciuta la fase di morte, i pazienti che soddisfacevano i criteri di ammissibilità sono stati randomizzati. Dei 229 pazienti che hanno fornito un consenso informato anticipato, 162 sono stati infine randomizzati.
La data del follow-up finale era nel 2020.

È stata somministrata per via sottocutanea Scopolamina butilbromuro 20 mg 4 volte al giorno ( n=79 ), o placebo ( n=78 ).

L'esito primario era il verificarsi di un rantolo della morte di grado 2 o superiore come definito da Back ( intervallo, 0-3; 0, nessun rantolo; 3, rantolo udibile in piedi stando sulla porta ) misurato in 2 momenti consecutivi con un intervallo di 4 ore.
Gli esiti secondari includevano il tempo tra il riconoscimento della fase di morte e l'insorgenza di un rantolo della morte e di eventi avversi anticolinergici.

Tra i 162 pazienti randomizzati, 157 ( 97%; età media 76 anni; 56% donne ) sono stati inclusi nelle analisi primarie.
Un rantolo della morte si è verificato in 10 pazienti ( 13% ) nel gruppo Scopolamina rispetto a 21 pazienti ( 27% ) nel gruppo placebo ( differenza, 14%; P=0.02 ).

Riguardo agli esiti secondari, un'analisi del tempo al rantolo della morte ha prodotto un hazard ratio ( HR ) di sottodistribuzione di 0.44 ( P=0.03; incidenza cumulativa a 48 ore: 8% nel gruppo Scopolamina vs 17% nel gruppo placebo ).

Nei gruppi con Scopolamina versus placebo, si è verificata irrequietezza in 22 pazienti su 79 ( 28% ) vs 18 su 78 ( 23% ), secchezza delle fauci in 8 su 79 ( 10% ) vs 12 su 78 ( 15% ) e ritenzione urinaria in 6 su 26 ( 23% ) vs 3 su 18 ( 17% ), rispettivamente.

Tra i pazienti prossimi alla fine della vita, la Scopolamina butilbromuro sottocutanea profilattica, rispetto al placebo, ha ridotto significativamente l'insorgenza del rantolo della morte. ( Xagena2021 )

van Esch HJ et al, JAMA 2021; 326: 1268-1276

Med2021 Farma2021


Indietro