Xagena Mappa
Medical Meeting
Farmaexplorer.it
Cardiobase

Terapia intensiva: decontaminazione selettiva del tratto digerente o orofaringeo e Clorexidina per uso topico orofaringeo per la prevenzione della mortalità


È stato determinato l'effetto sulla mortalità della decontaminazione selettiva del tratto digestivo, della decontaminazione selettiva del tratto orofaringeo e della Clorexidina orofaringea topica in pazienti adulti in reparti di terapia intensiva, e questi interventi sono stati confrontati tra loro in una meta-analisi.

La revisione sistematica e meta-analisi ha incluso studi randomizzati e controllati prospettici che hanno arruolato pazienti adulti in reparti di terapia intensiva e che hanno studiato la decontaminazione selettiva del tratto digestivo, la decontaminazione selettiva del tratto orofaringeo, o la Clorexidina orofaringea, rispetto al trattamento standard o a un placebo.

La decontaminazione selettiva del tratto digerente ha avuto un effetto positivo sulla mortalità, con un odds ratio di evidenza diretta di 0.73.
L'odds ratio di evidenza diretta per la decontaminazione selettiva del tratto orofaringeo è stato pari a 0.85.

La Clorexidina è stata associata a un aumento della mortalità ( OR=1.25 ).

Quando ogni intervento è stato confrontato con l'altro, sia la decontaminazione selettiva del tratto digerente sia la decontaminazione selettiva del tratto orofaringeo sono state superiori alla Clorexidina.

La differenza tra la decontaminazione selettiva del tratto digerente e la decontaminazione selettiva del tratto orofaringeo non è ben definita.

In conclusione, la decontaminazione selettiva del tratto digerente ha un effetto favorevole sulla mortalità nei pazienti adulti in reparti di terapia intensiva.
In questi pazienti, l'effetto della decontaminazione selettiva orofaringea è meno certo.
Sia la decontaminazione selettiva del tratto digerente sia la decontaminazione selettiva orofaringea sono superiori alla Clorexidina, e vi è la possibilità che la Clorexidina sia associata a un aumento della mortalità. ( Xagena2014 )

Price R et al, BMJ 2014; 348: g2197

Gastro2014 Med2014 Farma2014 EBM2014


Indietro